Salta al contenuto principale

Panoramica Video

Introduzione

Sono passati quasi quattro anni da quando abbiamo avuto una nuova Apple TV da smontare, un'eternità per i tempi della tecnologia e ancora di più se ti ricordi di essere un pesce rosso. Ma non ci stiamo lamentando. Tiriamo fuori i nostri attrezzi da smontaggio e speriamo che quest'ultimo streamer a forma di supercerchio si dimostri durevole e riparabile come il suo predecessore.

Per altri smontaggi e riparazioni in azione, dai un'occhiata al nostro canale YouTube, al nostro Instagram e al nostro Twitter. O per ricevere la tua dose di riparazioni direttamente nella tua casella di posta elettronica, iscriviti alla nostra newsletter.

Questo smontaggio non è una guida di riparazione. Per riparare il tuo Apple TV 4K 2021, usa il nostro manuale di assistenza.

  1. Salteremo l'unboxing per arrivare direttamente al nostro primo dilemma: quale aprire prima? La scatola nera... Chip Apple A12 Bionic per il piacere dei vostri occhi ad alto framerate, HDR e 4K
    • Salteremo l'unboxing per arrivare direttamente al nostro primo dilemma: quale aprire prima? La scatola nera...

    • Chip Apple A12 Bionic per il piacere dei vostri occhi ad alto framerate, HDR e 4K

    • Bilanciamento del colore e supporto Thread

    • HDMI 2.1, Ethernet, WiFi 6 802.11ax e Bluetooth 5.0

    • ... o lo stick argento (a.k.a. il telecomando Siri di nuova generazione):

    • Clickpad sensibile al tocco, pulsante di Siri su un lato, per favore

    • Nuovissimi pulsanti di accensione e muto per un migliore controllo della tua TV

    • Bluetooth 5.0, trasmettitore infrarossi, connettore Lightning per caricarlo.

  2. Vediamo se una veloce ispezione esterna ci aiuta a decidere. Questa scatola potrebbe sembrare familiare, ma il nuovo telecomando sembra... anche lui abbastanza familiare, in realtà. Ricorda il design del telecomando della Apple TV di 3° Generazione, nel lontano 2012. Questa non è una cosa negativa. I nuovi prodotti Apple spesso creano dei trend, ma qualcosa che nessuno si è affrettato a copiare era proprio il frustrante telecomando Siri che era stato spedito con le Apple TV a partire dal 2015.
    • Vediamo se una veloce ispezione esterna ci aiuta a decidere.

    • Questa scatola potrebbe sembrare familiare, ma il nuovo telecomando sembra... anche lui abbastanza familiare, in realtà. Ricorda il design del telecomando della Apple TV di 3° Generazione, nel lontano 2012.

    • Questa non è una cosa negativa. I nuovi prodotti Apple spesso creano dei trend, ma qualcosa che nessuno si è affrettato a copiare era proprio il frustrante telecomando Siri che era stato spedito con le Apple TV a partire dal 2015.

    • Va bene lo stesso, Apple. Sii un pesce rosso.

    • Entrambi gli aggeggi hanno il loro numero di modello Apple: A2169 per la scatoletta nera e A2540 per lo stick argento.

    • Se ti stessi chiedendo della porta di servizio nella presa Ethernet, dobbiamo darti una brutta notizia. La Apple TV 4K ha solo la presa dell'alimentatore, l'HDMI e l'Ethernet (la parte davanti ha anche un sensore infrarossi che sbircia dalla plastica, lo troveremo dopo).

  3. Prima di decidere quale aprire per primo, i maestri dei raggi X di Creative Electron ci hanno mandato lo smontaggio a modo loro. I raggi X non hanno problemi a penetrare il guscio in alluminio del telecomando (come di solito anche i nostri strumenti, una volta che sappiamo dove curiosare).
    • Prima di decidere quale aprire per primo, i maestri dei raggi X di Creative Electron ci hanno mandato lo smontaggio a modo loro.

    • I raggi X non hanno problemi a penetrare il guscio in alluminio del telecomando (come di solito anche i nostri strumenti, una volta che sappiamo dove curiosare).

    • Ci sono delle viti negli angoli in basso?

  4. Con la scatoletta nera, sappiamo esattamente dove spingere e fare leva. I nostri metodi provati e testati funzionano ancora su questo hardware aggiornato, quindi iniziamo subito e rimuoviamo la copertura inferiore. Al di sotto, veniamo accolti dalla ventola tutta in metallo vista nella Apple TV 4K, non i dissipatori delle generazioni precedenti.
    • Con la scatoletta nera, sappiamo esattamente dove spingere e fare leva. I nostri metodi provati e testati funzionano ancora su questo hardware aggiornato, quindi iniziamo subito e rimuoviamo la copertura inferiore.

    • Al di sotto, veniamo accolti dalla ventola tutta in metallo vista nella Apple TV 4K, non i dissipatori delle generazioni precedenti.

  5. Disassemblare il gruppo di raffreddamento è una ventata d'aria fresca e, come ci aspettavamo, non è diverso dal modello 4K precedente. Per ora le cose sono abbastanza familiari, quindi mandiamo avanti veloce per un po'. Ti basti sapere che con un buon set di attrezzi (non nella foto), la ventola viene via come per magia. Per ora le cose sono abbastanza familiari, quindi mandiamo avanti veloce per un po'. Ti basti sapere che con un buon set di attrezzi (non nella foto), la ventola viene via come per magia.
    • Disassemblare il gruppo di raffreddamento è una ventata d'aria fresca e, come ci aspettavamo, non è diverso dal modello 4K precedente.

    • Per ora le cose sono abbastanza familiari, quindi mandiamo avanti veloce per un po'. Ti basti sapere che con un buon set di attrezzi (non nella foto), la ventola viene via come per magia.

  6. Dopo un po' di viti Torx, la scheda madre è libera e scopre questi chip sulla parte superiore: Apple A12 Bionic SoC. Sì, lo stesso chip dall'era del 2018 degli iPhone, accoppiato con un Micron D9VZV LPDDR4X Circuito integrato per la gestione della carica Apple APL1091 338S00673
    • Dopo un po' di viti Torx, la scheda madre è libera e scopre questi chip sulla parte superiore:

    • Apple A12 Bionic SoC. Sì, lo stesso chip dall'era del 2018 degli iPhone, accoppiato con un Micron D9VZV LPDDR4X

    • Circuito integrato per la gestione della carica Apple APL1091 338S00673

    • Controller Ethernet Gigabit Broadcom BCM57762A0KMLG

    • Convertitore DC-DC Alpha & Omega Semiconductor 36196 GA0428 (probabilmente)

    • Oscillatore al cristallo MrHP T245

    • FPGA iCW5LP4K Lattice Semiconductor

    • Memoria flash Macronix Serial NOR MX25U8035F da 8 Mb

  7. ... e quelli sulla parte inferiore: Convertitore DisplayPort 1.4  a HDMI 2.0 MegaChips MCDP2920A4
    • ... e quelli sulla parte inferiore:

    • Convertitore DisplayPort 1.4 a HDMI 2.0 MegaChips MCDP2920A4

    • SK Hynix H230E8126AD0 M1TPPC64HA2 (probabilmente 32 GB di memoria)

    • Modulo WiFi/Bluetooth Murata (probabilmente) 339S00763

    • Ricevitore enhanced ARC LATTICE 9437CNUC A0166N05

    • Ricevitore interfaccia audio digitale ON Semiconductor LC89091JA

    • Ricevitore infrarossi

    • Bluetooth SoC ? Nordic Semiconductor nRF52xxx ?

  8. La scheda dell'alimentazione giace ancora sepolta sotto un pesante corpo in metallo per dissipare il calore. Troviamo gli stessi elementi conduttori e presa C7 modulare del passato. In caso te lo fossi mai chiesto, il cavo usato per la Apple TV si può infilare anche nel blocco dell'alimentatore del tuo MacBook o dei vecchi caricatori di iPad e iPhone.
    • La scheda dell'alimentazione giace ancora sepolta sotto un pesante corpo in metallo per dissipare il calore. Troviamo gli stessi elementi conduttori e presa C7 modulare del passato.

    • In caso te lo fossi mai chiesto, il cavo usato per la Apple TV si può infilare anche nel blocco dell'alimentatore del tuo MacBook o dei vecchi caricatori di iPad e iPhone.

    • Qualche altra identificazione del silicio, mentre siamo qui:

    • Ponte raddrizzatore Diodes Incorporated (in precedenza Lite-On) ABS20MH

    • MOSFET a canale N Infineon IPD65R1K4C6

  9. Questo è tutto per la scatola nera, ma siamo ancora lontani dalla fine. Cominciamo con una procedura di apertura da iPhone, rimuoviamo le due viti Pentalobe P2 dal bordo inferiore della bacchetta magica in alluminio.
    • Questo è tutto per la scatola nera, ma siamo ancora lontani dalla fine.

    • Cominciamo con una procedura di apertura da iPhone, rimuoviamo le due viti Pentalobe P2 dal bordo inferiore della bacchetta magica in alluminio.

    • Per un presentimento, togliamo anche il clickpad circolare, da lì è facile disconnetterlo dalla scheda principale del telecomando.

  10. Ma quando spingi l'interno verso la parte interiore (come alcuni possessori di iPod Mini potrebbero ricordare), tutti i pulsanti  diventano strabici. Quindi qual è il trucco? Per un'occhiata più da vicino, togliamo tutti i pulsanti come se fosse il 2010 (la prima apparizione di un telecomando in alluminio per la Apple TV). E accidenti se abbiamo trovato delle cose.
    • Ma quando spingi l'interno verso la parte interiore (come alcuni possessori di iPod Mini potrebbero ricordare), tutti i pulsanti diventano strabici. Quindi qual è il trucco?

    • Per un'occhiata più da vicino, togliamo tutti i pulsanti come se fosse il 2010 (la prima apparizione di un telecomando in alluminio per la Apple TV).

    • E accidenti se abbiamo trovato delle cose.

  11. Per andare oltre, per prima cosa dobbiamo spostare quel piccolo e ingegnoso pulsante Siri a lato. Altrimenti, il tasto di accensione ostruirà la slitta tecnologica e ostacolerà la sua rimozione. Se riesci a rimuovere il pulsante di accensione prima, far scorrere indietro la slitta del pulsante di Siri potrebbe già essere abbastanza per riuscire a rimuovere l'interno. Come sempre, delle istruzioni di servizio potrebbero essere utili, se Apple si deciderà mai a condividerle. Per ora, dobbiamo arrivarci da soli. Pignoleria a parte, questo dovrebbe essere comunque più facile da riassemblare rispetto a qualcosa che era stato incollato assieme.
    • Per andare oltre, per prima cosa dobbiamo spostare quel piccolo e ingegnoso pulsante Siri a lato. Altrimenti, il tasto di accensione ostruirà la slitta tecnologica e ostacolerà la sua rimozione.

    • Se riesci a rimuovere il pulsante di accensione prima, far scorrere indietro la slitta del pulsante di Siri potrebbe già essere abbastanza per riuscire a rimuovere l'interno. Come sempre, delle istruzioni di servizio potrebbero essere utili, se Apple si deciderà mai a condividerle. Per ora, dobbiamo arrivarci da soli.

    • Pignoleria a parte, questo dovrebbe essere comunque più facile da riassemblare rispetto a qualcosa che era stato incollato assieme.

  12. Quello che rimane non è niente per il nostro kit di cacciaviti Minnow. La combinazione della batteria e la presa di alimentazione si connette al retro della scheda principale tramite un connettore ZIF, come nel telecomando di 4° generazione. La batteria offre 1,52 Wh (398  mAh a 3,81 V), che è leggermente meno del 1,55 Wh (410 mAh) dell'iterazione del precedente design.
    • Quello che rimane non è niente per il nostro kit di cacciaviti Minnow.

    • La combinazione della batteria e la presa di alimentazione si connette al retro della scheda principale tramite un connettore ZIF, come nel telecomando di 4° generazione.

    • La batteria offre 1,52 Wh (398 mAh a 3,81 V), che è leggermente meno del 1,55 Wh (410 mAh) dell'iterazione del precedente design.

    • Speravamo di trovare un metodo leggermente più user friendly per due delle più probabili riparazioni su questo telecomando (presa di alimentazione e batteria).

    • La batteria, se non altro, durerà probabilmente di più che in uno smartphone o in un tablet, visto che non affronterà dei cicli di ricarica così spesso. A meno che non sia difettosa o soggetta a temperature non confortevoli, dovrebbe durarti almeno per qualche anno.

  13. Cos'altro c'è all'interno di questo telecomando? Sulla parte superiore: SoC Bluetooth 5/Zigbee/NFC Nordic Semiconductor nRF52840
    • Cos'altro c'è all'interno di questo telecomando? Sulla parte superiore:

    • SoC Bluetooth 5/Zigbee/NFC Nordic Semiconductor nRF52840

    • ... e sulla parte inferiore:

    • Controller touch capacitativo Analog Devices 343S00092

    • Gestione di alimentazione Maxim Integrated MAX77277

    • Controller della porta NXP Semiconductor CBTL1610A3

    • (e1) AA5 105

    • Diodo infrarossi

  14. Questo è quanto per questa volta, tempo di rimetterlo insieme e mettere a caricare un nuovo episodio di Mythic Quest.
    • Questo è quanto per questa volta, tempo di rimetterlo insieme e mettere a caricare un nuovo episodio di Mythic Quest.

    • Finiamo in grande dicendo che questa scatola è abbastanza riparabile per una scatola da streaming. C'è qualche pecca, ma potrebbe essere molto peggio.

    • Hey Siri, imposta un promemoria: facciamolo di nuovo tra altri quattro anni.

  15. Considerazioni Finali
    • La costruzione modulare e solo pochi grandi componenti rendono la riparazione più facile.
    • La batteria del telecomando e il cavo Lightning sono saldati insieme, ma non a nient'altro, quindi non dovrebbe essere molto costoso sostituirli.
    • L'ingresso AC dell'alimentazione è modulare.
    • Il telecomando può essere un po' più esigente ed è sorvegliato da delle viti Pentalobe, ma non è incollato.
    • La maggior parte delle porte I/O della streaming box sono saldate alla scheda madre.
    Punteggio Riparabilità
    8
    Riparabilità 8 su 10
    (10 è il più facile da riparare)

Un ringraziamento speciale a questi traduttori:

en it

75%

Questi traduttori ci stanno aiutando ad aggiustare il mondo! Vuoi partecipare?
Inizia a tradurre ›

So RAM is still 3GB?

mhlfrr - Replica

Yes, still 3 GB RAM.

Adriana Zwink -

It’s a nice little detail that the SoC is cooled from both the front and the back. Does the PMIC also get cooled by a heatsink?

Ethan Zuo - Replica

Thanks, nice work and very useful

youbecool - Replica

ZigBee chips in both the TV *and* remote? Does this mean that they could directly control HomeKit devices with ZigBee?

Elijah Case - Replica

Aggiungi Commento

Visualizza Statistiche:

Ultime 24 Ore: 84

Ultimi 7 Giorni: 499

Ultimi 30 Giorni: 2,382

Tutti i Tempi: 14,716