Salta al contenuto principale

Panoramica Video

Introduzione

Microsoft ha appena presentato un 2-in-1 per gente in movimento: per quelli a cui va bene un Surface un po' meno pro e un po' più portatile. Questo Surface ha diverse carte da giocare, ma a noi interessa una cosa sola: si può riparare di volata? Oppure può rimanere per strada in attesa di soccorsi, vittima di batterie esauste e schermi infranti? C'è un solo modo di scoprirlo: pronti, attenti, smontaggio!

Non potrai mai sapere quando ci sarà il prossimo smontaggio! Resta costantemente informato collegandoti a noi su Facebook, Instagram o Twitter. Se invece preferisci le buone vecchie e-mail, iscriviti alla nostra newsletter.

Questo smontaggio non è una guida di riparazione. Per riparare il tuo Microsoft Surface Go, usa il nostro manuale di assistenza.

  1. Come sempre, il nostro smontaggio inizia specificamente con le specifiche: Display IPS multi-touch da 10" con rapporto tra i lati 3:2 e risoluzione 1800 × 1200 (217 ppi)
    • Come sempre, il nostro smontaggio inizia specificamente con le specifiche:

    • Display IPS multi-touch da 10" con rapporto tra i lati 3:2 e risoluzione 1800 × 1200 (217 ppi)

    • Processore dual-core da 1.6 GHz Intel Pentium Gold 4415Y con Intel HD Graphics 615 integrata

    • 4 GB di RAM (8 GB in alternativa)

    • Memorizzazione con eMMC da 64 GB eMMC (SSD NVMe da 128 GB in alternativa), espandibile tramite microSDXC

    • Fotocamera principale da 8 MP con video 1080p; fotocamera da selfie da 5 MP / 1080p

  2. Rispetto al Pro, il Go mostra curve più raccordate, bordi più arrotondati e un'estetica più vagamente simile a quella di un iPad. Il Surface Go non crede alla più recente tendenza poche-porte-è-meglio-di-tante-porte. Questo tablet integra una porta USB-C, il jack cuffie, un paio di connettori di tipo proprietario e un lettore di schede SD. Nel ricercare la porta SD, abbiamo accidentalmente svegliato il Go che dorme. Presumiamo che un magnetometro noti il movimento del supporto dotato di magneti.
    • Rispetto al Pro, il Go mostra curve più raccordate, bordi più arrotondati e un'estetica più vagamente simile a quella di un iPad.

    • Il Surface Go non crede alla più recente tendenza poche-porte-è-meglio-di-tante-porte. Questo tablet integra una porta USB-C, il jack cuffie, un paio di connettori di tipo proprietario e un lettore di schede SD.

    • Nel ricercare la porta SD, abbiamo accidentalmente svegliato il Go che dorme. Presumiamo che un magnetometro noti il movimento del supporto dotato di magneti.

    • Guardando bene tra le cerniere lievemente ridisegnate, scopriamo le informazioni FCC, il numero del modello (1824) e le specifiche del drive e della memoria.

  3. Non c'è un modo solo di eseguire uno smontaggio. Il nostro richiede un po' di tempo in più, giusto quello che serve ai nostri amici di Creative Electron per darci la versione a raggi X del dispositivo. Anticipazione: batteria a due celle, tante schede stampate e nessun tubo di calore visibile! Sembra che il Surface si sia sottoposto a una dieta a basso tenore di rame.
    • Non c'è un modo solo di eseguire uno smontaggio. Il nostro richiede un po' di tempo in più, giusto quello che serve ai nostri amici di Creative Electron per darci la versione a raggi X del dispositivo.

    • Anticipazione: batteria a due celle, tante schede stampate e nessun tubo di calore visibile! Sembra che il Surface si sia sottoposto a una dieta a basso tenore di rame.

    • Se abbiamo imparato una cosa dopo cinque anni di Surface, è come aprire queste cose.

    • il nostro abile iOpener fornisce il calore, quindi una ventosa e dei plettri di apertura (pochi, questa volta) vanno all'attacco di una distesa di adesivo.

    • Incontriamo lo stesso tipo di colla appiccicosa di prima, ma il display più piccolo e più robusto fa apparire meno inquietante la procedura di apertura.

    • Tolto il display, apprezziamo il fatto che Microsoft gli abbia messo un guinzaglio piuttosto lungo.

    • Il cavo del display lungo rende più facile la disconnessione del display senza danneggiare il cavo, rendendo quindi più semplice e sicura la rimozione dello schermo.

  4. L'ultimo ostacolo prima di liberare del tutto il display: un artiglio una schermatura EMI a tutela del connettore ZIF del display. Rimosso il display, rivolgiamo la nostra attenzione al bordo inferiore e scopriamo alcuni chip del display nel loro ambiente naturale:
    • L'ultimo ostacolo prima di liberare del tutto il display: un artiglio una schermatura EMI a tutela del connettore ZIF del display.

    • Rimosso il display, rivolgiamo la nostra attenzione al bordo inferiore e scopriamo alcuni chip del display nel loro ambiente naturale:

    • Probabilmente questo è un timing controller per LCD serie S15 della MegaChips.

    • i7248 H717690

    • 18996MB N746547

    • KTH6212MAYS

  5. Kits di riparazione iPhone X

    Garanzia finita? Non preoccuparti, abbiamo la soluzione.

    Acquista ora

    Kits di riparazione iPhone X

    Garanzia finita? Non preoccuparti, abbiamo la soluzione.

    Acquista ora
    • Con nostra grande sorpresa, il Surface Go ha una batteria immediatamente scollegabile! Non essendoci alcuna necessità di rimuovere del tutto la scheda madre, la riparabilità promette bene.

    • Ma è davvero così? La rimozione della batteria avviene proprio come nei cattivi vecchi tempi: due gigantesche piastre di adesivo oppongono una fiacca resistenza al nostro anti-adesivo e alle nostre schede di plastica.

    • Le batterie incollate impediscono agli utenti di estendere facilmente la vita del loro tablet oltre ad aumentare i costi di riciclaggio alla fine della vita del dispositivo.

    • La batteria del Go è parecchio più piccola, con i suoi 26,12 Wh, di quella di ciascuno dei suoi predecessori pro; e anche l'iPad 6, con dimensioni simili, incorpora un pacco da 32,9 Wh.

    • il chip BQ40Z50 della Texas Instruments per la gestione di batterie al litio-ioni è il cervello delle operazioni.

  6. Rivolgendo ora la nostra attenzione alle antenne Wi-Fi, ci aspettiamo senz'altro di trovarle massacrate dopo una separazione basata su rudi intrusioni e tagli. La cover in vetro del display incollata giusto sopra alle antenne Wi-Fi ha provocato disastri in molti dei tentativi di riparazione di Surface Pro. Nella maggior parte dei casi, le antenne non sopravvivono alla rimozione del display. Questa volta, dobbiamo cercare... e cercare.
    • Rivolgendo ora la nostra attenzione alle antenne Wi-Fi, ci aspettiamo senz'altro di trovarle massacrate dopo una separazione basata su rudi intrusioni e tagli.

    • La cover in vetro del display incollata giusto sopra alle antenne Wi-Fi ha provocato disastri in molti dei tentativi di riparazione di Surface Pro. Nella maggior parte dei casi, le antenne non sopravvivono alla rimozione del display.

    • Questa volta, dobbiamo cercare... e cercare.

    • Queste antenne sono effettivamente difficili da notare e appaiono miracolosamente illese. Ecco, per confronto, una delle nostre povere antenne del Surface Pro di quinta generazione.

    • Queste antenne sono state quindi ridisegnate. Magari pensando a rendere meno tormentosa e tormentata l'esperienza di riparazione?

    • Il nostro viaggio sotto la superficie del Surface non diventa più agevole quando proviamo a passare alla scheda madre.

    • Grazie al cielo qui non c'è colla ma, per portare alla luce la scheda, siamo costretti ad aprirci la strada attraverso strati, apparentemente senza fine, di schermature, nastro adesivo e viti nascoste.

    • Fortunatamente, abbiamo il nostro Kit Cacciavite Manta a tenerci compagnia e ad affrontare qualsiasi tipo di fissaggio che possiamo trovarci di fronte.

    • Alla fine riusciamo a togliere l'ultima catena alla scheda madre e a liberarla dalla sua prigione di metallo e plastica.

    • Perfino dopo aver liberato del tutto la scheda madre, dobbiamo continuare a scavare, passando attraverso schermature e sticker, per trovare le parti di silicio sottostanti.

  7. Alla fine, il nostro lavoro viene ricompensato da una cassa del tesoro piena di chip: Processore Intel Pentium 4415Y
    • Alla fine, il nostro lavoro viene ricompensato da una cassa del tesoro piena di chip:

    • Processore Intel Pentium 4415Y

    • 64 GB di memoria flash NAND eMMC5.1 SK Hynix H26M74002HMR

    • 2x SDRAM LPDDR3 da 16 Gb SK Hynix H9CCNNNBKTAL (4 GB totali)

    • Controller caricabatteria buck-boost Texas Instruments BQ25700A

    • Controller di fase ON Semiconductor NCP81216

    • SoC Wi-Fi/Bluetooth Qualcomm QCA6174A

    • Parade Technologies PS87430 (probabilmente uno switch USB host)

  8. Altri chip sulla faccia anteriore: SoC Wi-Fi/Bluetooth Qualcomm QCA6174A Controller bus LPC ITE Tech Inc. IT8987
    • Altri chip sulla faccia anteriore:

    • SoC Wi-Fi/Bluetooth Qualcomm QCA6174A

    • Controller bus LPC ITE Tech Inc. IT8987

    • Codec audio Realtek ALC298

    • Chip sull'altra faccia:

    • NXP P3003

    • Microcontroller ARM Atmel ATSAMD20E

  9. Pur con tutto questo silicio, questo Go è privo di ventole e di tubi di calore. Questa sottile schermatura di rame e un po' di pasta termica si occupano di tutto il lavoro di dissipazione di calore di questo quasi-PC (anche se si può sempre farlo funzionare in un freezer...). Si tratta certamente di un cambiamento radicale rispetto agli spessi tentacoli di rame che avevamo trovato sul Pro di quinta generazione, a destra. Speriamo che sia abbastanza per il processore poco affamato e non-turbo del Go. E ora, gli ultimi pezzi dello smontaggio. Del tipo: fotocamera di riconoscimento facciale Windows Hello, fotocamera anteriore da 5 MP, fotocamera posteriore da 8 MP (completa di LED soprastante), il tutto disposto in fila.
    • Pur con tutto questo silicio, questo Go è privo di ventole e di tubi di calore. Questa sottile schermatura di rame e un po' di pasta termica si occupano di tutto il lavoro di dissipazione di calore di questo quasi-PC (anche se si può sempre farlo funzionare in un freezer...).

    • Si tratta certamente di un cambiamento radicale rispetto agli spessi tentacoli di rame che avevamo trovato sul Pro di quinta generazione, a destra. Speriamo che sia abbastanza per il processore poco affamato e non-turbo del Go.

    • E ora, gli ultimi pezzi dello smontaggio. Del tipo: fotocamera di riconoscimento facciale Windows Hello, fotocamera anteriore da 5 MP, fotocamera posteriore da 8 MP (completa di LED soprastante), il tutto disposto in fila.

    • Alla fine, ecco la porta modulare microSDXC con il controller del lettore di schede Realtek 5227S; tecnicamente si potrebbe parlare di memorizzazione espandibile!

    • Non è esattamente il tipo di possibilità di aggiornamento in cui speravamo, ma dobbiamo accontentarci di quello che passa il convento.

  10. Ed ecco qui tutti i pezzi trovati sotto la superficie del Surface. Grazie per averci seguito fin qui!
    • Ed ecco qui tutti i pezzi trovati sotto la superficie del Surface. Grazie per averci seguito fin qui!

    • E come sempre grazie a Creative Electron per le loro fantaXtiche immagini!

  11. Considerazioni Finali
    • Il fattore di forma più piccolo sembra rendere più facile la rimozione del vetro senza romperlo, ma resta spaventosamente difficile.
    • Se questo dispositivo è pensato per sostituire un PC, l'impossibilità di aggiornare l'hardware limita seriamente la sua vita utile.
    • L'assenza di modularità, specialmente sulle porte soggette a elevata usura, rende le riparazioni inutilmente costose.
    • Molti componenti, compresi il display e la batteria, sono tenuti in posizione da colla.
    • La sostituzione di qualsiasi componente richiede la rimozione del gruppo display, una parte facilmente danneggiabile (e costosa) .
    Punteggio Riparabilità
    1
    Riparabilità 1 su 10
    (10 è il più facile da riparare)

Un ringraziamento speciale a questi traduttori:

100%

albertob ci sta aiutando ad aggiustare il mondo! Vuoi partecipare?
Inizia a tradurre ›

Do you think the Surface go 128gb uses a different motherboard? This 64gb model has the eMMC ssd chip, but I don’t know if there are any pin compatible nvme ssd single-chips packages that feature the same pcb footprint and signaling as an eMMC part. I’m pretty sure an NVME ssd has to have a separate controller and nand at this point in time. I have not seen any one-chip packages yet. Even the new MacBook Pro 15" Touch Bar 2018 teardown revealed a multi-package configuration (controller + 2 nand packages) for the integrated nvme ssd. It doesn’t look like there’s room for a m.2 nvme drive in the surface go either, so I think the 128gb/256gb model uses a different motherboard. Let me know what you think! :D

Anthony Kouttron - Replica

I looked into mainboard’s picture and found many blank area on the top left. Probably it was designed for SSD and will be used on 128GB model. I don’t think Microsoft will spent too much money to design and manufacture another type of mainboard.

Huang Junjie -

I own this product and it is not that great. All you can do is search the internet and its so slow, my phone works faster! I had to re-install windows 10 Pro just to get some speed out of the unit that ships in windows 10 S mode, The S is for slow lol… The S is for secure and locked down to windows store apps, which is not much. You can opt out of S-Mode but then you get windows 10 Home. you can not even CMD or run a simple bash command in S mode. Expect a ton of returns from uneducated general public. There is no fan, but there is no vent, the back becomes extremely hot. the 9 hour battery life must have been conduced by someone who does not know how to tell time or possibly the “watchman” cause I’ve had a number of test and im getting around 3 hours.

There is no reason for the 4GB 64GB $399 table to exist, Windows is around 30GB storage after all updates needed. Its a shame that truly for a okay slow Surface is $760 with a keyboard after tax for the 8GB configuration.

My keyboard stopped working, it bent.

Jimmy Schaefer - Replica

I agree I would really like to see what the SSD motherboard looks like, I imagine that the SSD is still soldered to the board, but I wonder what controller it uses.

William Young - Replica

Aggiungi Commento

Visualizza Statistiche:

Ultime 24 Ore: 26

Ultimi 7 Giorni: 226

Ultimi 30 Giorni: 1,625

Tutti i Tempi: 84,836