Introduzione

Il futuro è adesso! Il Mac Mini che sembrava dimenticato sta tornando alla grande con un nuovo, innovativo, tanto atteso... aggiornamento del processore? Una coppia di porte in più? Ci deve essere dell'altro e noi sappiamo come scoprirlo: è ora di uno smontaggio!

Seguici su Facebook, InstagramTwitter per tenerti al passo con le ultime novità sugli smontaggi. Iscriviti alla nostra newsletter per avere i nuovi smontaggi recapitati direttamente nella tua casella di posta.

Questo smontaggio non è una guida di riparazione. Per riparare il tuo Mac mini Late 2018, usa il nostro manuale di assistenza.

  1. Questo Mac sarà pure mini, ma ha grandi specifiche. Vediamone qualcuna:
    • Questo Mac sarà pure mini, ma ha grandi specifiche. Vediamone qualcuna:

      • Intel Core i3 quad-core da 3,6 GHz con 6 MB di cache L3 condivisa

      • 8 GB di memoria SO-DIMM DDR4 da 2666 MHz

      • SSD da 128 GB

      • Intel UHD Graphics 630

      • Wi-Fi 802.11ac + Bluetooth 5.0

      • macOS Mojave

  2. La nostra prima occhiata all'esterno del mini del 2018 ci riporta a dei dolci ricordi: lo stesso simpatico fattore di forma che ricordavamo. Qualcuno aveva ipotizzato che, se Apple avesse mai aggiornato il mini, questo sarebbe sembrato simile a un Apple TV. Grazie a Dio, questa volta Apple non ha ceduto a chi spingeva per qualcosa di più sottile e leggero: questo non è un Mac micro. A parte il nuovo colore, abbiamo anche dei nuovi identificativi: model A1993 ed EMC 3213.
    • La nostra prima occhiata all'esterno del mini del 2018 ci riporta a dei dolci ricordi: lo stesso simpatico fattore di forma che ricordavamo.

      • Qualcuno aveva ipotizzato che, se Apple avesse mai aggiornato il mini, questo sarebbe sembrato simile a un Apple TV. Grazie a Dio, questa volta Apple non ha ceduto a chi spingeva per qualcosa di più sottile e leggero: questo non è un Mac micro.

    • A parte il nuovo colore, abbiamo anche dei nuovi identificativi: model A1993 ed EMC 3213.

    • Nonostante le controverse sparizioni in altri dispositivi della mela di porte di uso comune, Apple qui ne ha messe tante! Notiamo due porte USB-A, quattro porte USB-C, un jack cuffie, una porta Ethernet e una porta HDMI (che non c'è in alcun altro prodotto Apple recente).

      • Vedremo se qualcuna di queste porte è modulare. Certamente l'ultimo MacBook Air ci fa ben sperare!

  3. Proprio come l'ultimo paio di volte in cui abbiamo eseguito quest'operazione, siamo accolti da una ventola singola che sta di sentinella sulle parti interne del mini. La ventola viene via senza alcun problema, dandoci una visione migliore sulle profondità del mini. In teoria, dovrebbe bastarci scollegare questi cavi della scheda logica e questa sarà libera di scorrere fuori dallo chassis.
    • Proprio come l'ultimo paio di volte in cui abbiamo eseguito quest'operazione, siamo accolti da una ventola singola che sta di sentinella sulle parti interne del mini.

    • La ventola viene via senza alcun problema, dandoci una visione migliore sulle profondità del mini.

    • In teoria, dovrebbe bastarci scollegare questi cavi della scheda logica e questa sarà libera di scorrere fuori dallo chassis.

      • In teoria.

  4. Spedizione gratuita per tutti gli ordini superiori a 100,00 US$ o contenenti un Kit Attrezzi Pro Tech!

    Sfoglia il Nostro Negozio

    Mai riparato qualcosa? Questo è Genio.

    Condividi la tua storia di riparazione con #ImAGenius

    Siamo tutti Geni

    Condividi la tua storia di riparazione con #ImAGenius

    • È il momento di improvvisare: il nostro pratico strumento di rimozione della scheda logica del Mac Mini tecnicamente si adatta ai fori delle viti della scheda stessa, ma non appare a suo agio. Ci serve ancora un po' di forza.

    • Forse che una soluzione vecchio stile come far pressione con i pollici potrà risolvere la questione? Lo fa! Serve solo una spinta decisa su entrambi i lati dello scarico d'aria della ventola, quindi l'intera scheda si sgancia e scivola fuori.

      • Per quanto ci piaccia creare ottimi strumenti, niente ci rende più felici di vedere qualcosa su cui si può intervenire senza alcun attrezzo.

      • Chi lo sa, forse Apple ha davvero un attrezzo per esrarre la parte senza mettere in pericolo queste sottili lamelle dello scarico, ma a noi basta un attento uso dei pollici.

  5. Tolta la scheda, andiamo dritti alla RAM. Apple l'ha intrappolata in una pesante gabbia metallica, come se non si fidasse del tutto a lasciare da sola una RAM modulare. In realtà, è una cosa che abbiamo già visto negli iMacs di una volta. La schermatura permette alla RAM di operare ad alta frequenza (2666 MHz) evitando ogni possibilità di interferenza accidentale con altre funzioni. Fai girare quattro viti Torx e la gabbia se ne scorre via. La sostituzione della RAM è mai stata più facile di così?
    • Tolta la scheda, andiamo dritti alla RAM. Apple l'ha intrappolata in una pesante gabbia metallica, come se non si fidasse del tutto a lasciare da sola una RAM modulare.

      • In realtà, è una cosa che abbiamo già visto negli iMacs di una volta. La schermatura permette alla RAM di operare ad alta frequenza (2666 MHz) evitando ogni possibilità di interferenza accidentale con altre funzioni.

    • Fai girare quattro viti Torx e la gabbia se ne scorre via. La sostituzione della RAM è mai stata più facile di così?

    • Estraiamo due moduli da 4 GB di SDRAM DDR4-2666 SKhynix HMA851S6CJR6N, ciascuno con quattro IC SDRAM DDR4 da 1 GB H5AN8G6NCJR.

  6. Ancora un connettore e due viti e il piccolo altoparlante di sistema è libero. Gli altoparlanti di iMac e MacBook sembrano crescere con il tempo, ma questo sembra più o meno della stessa misura dei vecchi Mac Mini. Sotto l'altoparlante, troviamo dei cavi di antenna, ma sfortunatamente non c'è alcuna scheda AirPort modulare: in quella che sembra ormai diventata una tendenza, queste sono integrate sulla scheda madre.
    • Ancora un connettore e due viti e il piccolo altoparlante di sistema è libero.

      • Gli altoparlanti di iMac e MacBook sembrano crescere con il tempo, ma questo sembra più o meno della stessa misura dei vecchi Mac Mini.

    • Sotto l'altoparlante, troviamo dei cavi di antenna, ma sfortunatamente non c'è alcuna scheda AirPort modulare: in quella che sembra ormai diventata una tendenza, queste sono integrate sulla scheda madre.

      • Ahimè, le schede AirPort sono un lontano ricordo ora che le schede logiche hanno assimilato tutte le funzioni wireless.

    • A questo punto iniziamo a lavorare per liberare il dissipatore di calore, svitando delle Torx ed esponendo la CPU saldata.

    • Un'ultima vite e la cover delle porte è libera, dando accesso... alle porte, appunto. Quando se ne va, lo fa portando con sé un po' di hardware di antenna.

  7. Questo mini ha dentro ancora un bel po' di silicio: diamo un'occhiata! CPU quad-core da 3,6 GHz Intel Core i3 con Intel UHD Graphics 630
    • Questo mini ha dentro ancora un bel po' di silicio: diamo un'occhiata!

      • CPU quad-core da 3,6 GHz Intel Core i3 con Intel UHD Graphics 630

      • Memoria flash (128 GB totali) Toshiba TSB3225V81199TWNA1

      • Coprocessore Apple T2 APL1027 339S00604

      • Platform controller hub Intel CM246 SR40E

      • Controller Thunderbolt 3 Intel JHL7540

      • Controller Ethernet Gigabit Broadcom BCM57766

      • 338S00342-A0 (presumibilmente un PMIC Apple)

  8. E c'è ancora dell'altro silicio sul retro: Modulo Wi-Fi / Bluetooth Murata 339S00458
    • E c'è ancora dell'altro silicio sul retro:

      • Modulo Wi-Fi / Bluetooth Murata 339S00458

      • Convertitore da DisplayPort 1.4 ad HDMI 2.0 MegaChips MCDP2920A

      • Codec audio Cirrus Logic CS42L83

      • Buck controller sincrono alimentazione memoria Texas Instruments 51916

      • Power controller Texas Instruments CD3215C00

      • Texas Instruments 58872D TI 881 A1L2 E4

      • Intersil 95828A HRTZ X832QXH

  9. L'ultima cosa che si frappone tra noi e un mini vuoto è l'alimentatore interno. Il vincolo che tiene in posizione questa unità è di tipo familiare: così familiare che per rimuoverlo seguiamo la nostra stessa guida di riparazione. L'alimentatore è un'unità ben incapsulata, il che rende la sua eventuale sostituzione facile e sicura.
    • L'ultima cosa che si frappone tra noi e un mini vuoto è l'alimentatore interno.

    • Il vincolo che tiene in posizione questa unità è di tipo familiare: così familiare che per rimuoverlo seguiamo la nostra stessa guida di riparazione.

    • L'alimentatore è un'unità ben incapsulata, il che rende la sua eventuale sostituzione facile e sicura.

    • L'alimentatore del mini è stato potenziato rispetto al passato, balzando da 85 W a 150 W.

  10. Ed ecco il massimo smontaggio del mini; guarda che bei componenti ci sono!
    • Ed ecco il massimo smontaggio del mini; guarda che bei componenti ci sono!

    • In passato, un Mac etichettato Pro era un computer che potevi aggiornare, configurare e connettere come più ti piaceva. Questo nuovo mini è talmente in linea con questo ideale che siamo sorpresi che non si sia guadagnato l'etichetta "Pro", soprattutto confrontandolo con la linea MacBook Pro sempre più chiusa alle intrusioni esterne.

    • Forse la parte più esaltante di questo mini il ritorno alla RAM aggiornabile. In effetti i nostri utenti sono talmente entusiasti che hanno già realizzato una guida di sostituzione della RAM. Tieniti in contatto per la guida ufficiale e i kit di aggiornamento!

  11. Considerazioni Finali
    • Non c'è alcun tenace adesivo a tenere in ostaggio il Mac Mini o i suoi componenti.
    • Usando attrezzi di tipo molto comune, la procedura di smontaggio è elementare.
    • Il Mini integra dei banchi SO-DIMM standard che permettono aggiornamenti e sostituzioni faidate.
    • La CPU e l'unità di memoria sono entrambe saldate sulla scheda logica e non aggiornabili dall'utente.
    • Se una qualsiasi delle diverse porte presenti è danneggiata o usurata, bisogna sostituire l'intera scheda logica.
    Punteggio Riparabilità
    6
    Riparabilità 6 su 10
    (10 è il più facile da riparare)

Un ringraziamento speciale a questi traduttori:

100%

albertob ci sta aiutando ad aggiustare il mondo! Vuoi partecipare?
Inizia a tradurre ›

How about Drives? Can you put a second one like you could on older ones?

poliva - Replica

No. You can’t even remove the built-in SSD.

Paul -

Not only is there no room in this design, but there are also no available SATA or PCIe connectors which would allow you to upgrade the internal storage.

repoman27 -

with that many thunderbolt ports, I think the real goal with this mini is to update it with external drives and GPUs. Upgrade the RAM and add modules, seems like a good compromisse from the 2014 model

Diego Azevedo -

As long as apple keeps using their private Tx chips as the ssd main controller, we are unlikely to use a common pcie ssd in those macs.

Orange Chen -

Visualizza Statistiche:

Ultime 24 Ore: 291

Ultimi 7 Giorni: 2,080

Ultimi 30 Giorni: 9,702

Tutti i Tempi: 147,095