Salta al contenuto principale

Introduzione

Benvenuta, Fairphone, nel mondo degli auricolari wireless. Stiamo per smontare la prima offerta in questa categoria in espansione di questa azienda, per vedere se c'è qualche somiglianza con la loro linea di smartphone, che si posiziona sempre in cima alla nostra scala di riparabilità (ma nessuna pressione, eh).

Resta aggiornato sugli ultimi apparecchi elettronici iscrivendoti al canale YouTube di iFixit (e non dimenticarti di cliccare sulla campanella!), e seguici su Instagram e Twitter. Puoi anche iscriverti alla nostra newsletter per essere il primo a sapere quando la nuova tecnologia arriva sul tavolo degli smontaggi.

Questo smontaggio non è una guida di riparazione. Per riparare il tuo Fairphone True Wireless Earbuds, usa il nostro manuale di assistenza.

  1. Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless, Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 1, immagine 1 di 3 Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless, Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 1, immagine 2 di 3 Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless, Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 1, immagine 3 di 3
    • Abbiamo appena smontato il fantastico Fairphone 4, ma non abbiamo ancora finito. Sentiamo cos'hanno da offrire le Fairpods cioè, gli auricolari True Wireless:

    • Rilevamento in-ear e controllo touch

    • Cancellazione attiva del rumore con modalità trasparenza

    • Bluetooth 5.3, A2DP, HFP, AVRCP

    • Driver da 10 mm / 32 Ohm

    • Resistenza all'acqua IPX4

    • Questi auricolari non sono legati a una app: puoi usarli con qualsiasi connessione Bluetooth.

    • Per fare un paragone (da sinistra a destra): uno per tipo di auricolari Fairphone, Airpods Pro, Nothing ear(1), Samsung Galaxy Beans Buds Live e Galaxy Buds+.

  2. Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 2, immagine 1 di 3 Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 2, immagine 2 di 3 Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 2, immagine 3 di 3
    • Diamo il via allo smontaggio con il pezzo più facile da rimuovere e da pulire: i gommini flessibili, come nei modelli concorrenti, incluse le https://it.ifixit.com/Guida/Smontaggio+A.... Con tre diverse misure tra cui scegliere, hai una buona possibilità di trovare un set che vada bene.

    • A seguire: sperando di mantenere questo smontaggio non distruttivo, miriamo a un probabile giuntura e iniziamo a tagliare con una rotella di apertura, per fortuna senza bisogno di calore!

    • Il piatto che solleviamo ha i controlli del touch montati sopra, ma i tuoi tocchi vengono comunicati con dei contatti a molla, quindi nessun cavo trappola in vista!

    • All'interno, riusciamo già a vedere la scheda madre incollata. Forzarla via non sembra saggio, quindi torniamo un attimo sui nostri passi e proviamo quella che è stata la nostra procedura di apertura standard per la categoria solitamente-non-molto-riparabile degli auricolari.

  3. Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 3, immagine 1 di 3 Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 3, immagine 2 di 3 Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 3, immagine 3 di 3
    • Ora mettiamo alle strette la parte con l'altoparlante di questi auricolari con l'aiuto della nostra fidata morsa da banco. Questa deforma il guscio esterno degli auricolari il giusto per aprire una giuntura, il suo tallone d'Achille, se vogliamo.

    • Pressione e calore insieme creano diamanti, ma anche progressi nel nostro smontaggio.

    • Dopo aver curiosato un po', abbiamo adocchiato una piccola custodia per la batteria nel profondo, ma lì dentro ci sono principalmente cavetti e saldature.

    • E ora?

    • È troppo presto per dire che ci mancano già gli aiuti visivi di Fairphone e le viti standard?

  4. Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 4, immagine 1 di 3 Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 4, immagine 2 di 3 Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 4, immagine 3 di 3
    • Abbiamo optato per la rimozione della batteria, sia perché ci dà poi più spazio per muoverci, sia perché questa cella un giorno dovrà comunque essere sostituita. (Fairphone dice che sono progettate per durare "il doppio" della loro concorrenza, ma questo non vuol dire molto.)

    • La minuscola custodia della batteria misura solo 10x9,8x5,6 mm e fornisce 0,1 Wh (50 mAh @ 3,7 V).

    • Questo è al pari con le celle della batteria nelle AirPods Pro. Le nuove AirPods 3 porta 0,133 Wh al tavolo, mentre i Nothing ear(1) portano una batteria da 0,11 Wh.

    • Nella strada verso il driver (che è incollato in un incavo strettissimo), vediamo il cavo a nastro tenuto prigioniero da delle staffe, che a loro volta sono tenute ferme da rivetti in plastica. Con il cuore in mano, tiriamo fuori le pinze tagliafili: stiamo per diventare distruttivi.

    • Anche se non siamo fan della colla, siamo ancora meno fan delle chiusure distruttive. Almeno la colla si può rimettere!

  5. Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 5, immagine 1 di 3 Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 5, immagine 2 di 3 Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 5, immagine 3 di 3
    • Visto che non ci stiamo riuscendo, facciamo leva e poi facciamo leva di nuovo con del calore e un abile spudger. Gli auricolari finalmente arrendono i loro (decisamente non modulari) interni: scheda madre, driver e batteria.

    • Su questo lato della scheda madre troviamo:

    • Indicatore LED

    • Contatti a molla per i controlli del touch

    • Contatti a molla per ricaricare gli auricolari nella custodia

  6. Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 6, immagine 1 di 2 Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 6, immagine 2 di 2
    • Il silicio è un po' più divertente sull'altro lato:

    • Soluzione a un chip Airoha AB 1562

    • Microfono principale

    • Microfoni per la cancellazione attiva del rumore

    • Sensore di prossimità per il rilevamento in-ear

  7. Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 7, immagine 1 di 3 Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 7, immagine 2 di 3 Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 7, immagine 3 di 3
    • Ammettiamo che gli auricolari sono stati un po' una delusione. Speriamo che almeno la custodia di ricarica si dimostri più collaborativa di alcune delle altre proposte.

    • Tutto ciò che ci serve per portare fuori le interiora è uno spudger: niente colla e niente viti! L'ottimismo sta aumentando.

    • Il nostro kit di cacciaviti Minnow compatto è perfetto per le viti a croce Phillips in questa custodia compatta, sono le prime viti che vediamo per ora.

    • Ahimè, separare i pezzi rivela un mucchio di cavi saldati. Questa custodia sembra essere allergica ai connettori, a meno che la batteria non stia nascondendo delle sorprese?

  8. Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 8, immagine 1 di 2 Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 8, immagine 2 di 2
    • Niente adesivo per questa custodia protettiva, ma la batteria è senza dubbio ben saldata.

    • Fornisce 1,85 Wh (500 mAh @ 3,7 V), che dovrebbe ricaricare questi auricolari gemelli da 0,1 Wh un po' di volte.

    • Il resto dei cavi sono saldati in modo simile, individuiamo anche un semplice sensore dell'effetto Hall in alto per indicare lo stato del coperchio (aperto/chiuso).

    • Questa custodia di ricarica sembra avere abbastanza spazio per cavi a nastro semplici e connettori dell'alimentazione, senza un gran rischio di scollegamento. Fairphone potrebbe avere delle buone ragioni, ma le riparazioni (e la vita del dispositivo) risentiranno sicuramente della mancanza di questi supporti.

  9. Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 9, immagine 1 di 3 Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 9, immagine 2 di 3 Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 9, immagine 3 di 3
    • Prima di andare, diamo un'occhiata a qualche chip della custodia di ricarica:

    • Caricatore lineare ETA9697

    • BJL2025

    • Caricatore USB Type-C

    • Pulsante di accoppiamento

    • Pin Pogo per caricare gli auricolari

    • 14C1N 270.1

    • LED dell'indicatore di carica

  10. Smontaggio auricolari Fairphone True Wireless: passo 10, immagine 1 di 1
    • Ammettiamo che avevamo alte aspettative per la prima offerta di auricolari di Fairphone, gli auricolari sono tosti! Ma siamo comunque un po' delusi che questi non siano più facili da riparare della media.

    • Detto questo, anche il Fairphone 1 aveva molto da migliorare! Speriamo in un'evoluzione simile.

    • Fairphone sta facendo qualcosa di giusto con i materiali dei loro auricolari (oro equosolidale e alcune plastiche riciclate) e ci piace! Però ciò non allungherà la vita del dispositivo come potrebbe fare la riparazione.

    • Ma non disperare, i loro telefoni sono comunque in cima alle nostre liste dei desideri, dai un'occhiata al loro ultimo Fairphone 4.

    • Continua a leggere per scoprire il punteggio di riparabilità, ma lo diciamo subito: sarà difficile battere i Galaxy Buds.

  11. Considerazioni Finali
    • La custodia di ricarica è tenuta insieme solo da ganci e viti Phillips standard.
    • Mentre gli auricolari possono essere aperti facendo leva leggermente, nulla al loro interno può essere riparato facilmente.
    • I componenti critici della custodia di ricarica e degli auricolari, incluse porte e batteria, sono saldate insieme.
    • Affidarsi alla saldatura, ai rivetti in plastica e ai ganci rende la riparazione più difficile, rispetto all'uso di viti e connettori.
    Punteggio Riparabilità
    1
    Riparabilità 1 su 10
    (10 è il più facile da riparare)

Un ringraziamento speciale a questi traduttori:

en it

78%

Sara Balestra ci sta aiutando ad aggiustare il mondo! Vuoi partecipare?
Inizia a tradurre ›

3 Commenti

Fairphone making a hard-to-repair device…this is strange. While I understand that these are tiny wireless earbuds, even the Samsung Beans did better than this.

Ethan Zuo - Replica

Quel dommage pour Fairphone d’avoir vendu un produit non réparable qui de plus est vendu sans pièce détachée… il fait tache une série d’appareils à la réparabilité quasi parfaite.

C’est d’autant plus dommage que les possibilités de rendre mieux réparables les écouteurs sans fils sont nombreuses, voici quelques propositions :

- La batterie des écouteurs peut être rendue réparable, Sony l’a démontré avec certains de ses écouteurs sans fils (voir les WF-1000XM3) depuis 2 séries maintenant (mais Sony ne vend pas de pièces détachées, c’est dommage…).

- Les écouteurs pourraient être achetés individuellement avec la possibilité de les appairer entre eux à nouveau afin de conserver le boitier d’origine.

- La batterie du boitier peut être rendue réparable très facilement par l’utilisation de pile bouton rechargeable au lithium de 500mAh qui pourrait être facilement remplaçable en ouvrant une sorte de tiroir sur le boitier.

- Le boitier peut être rendu facilement démontable en utilisant des vis à la place des clips.

Brendan - Replica

No headphone jack on the FP4, forcing you to grab wireless headphones, which even FairPhone can’t make repairable….

Please, just pretty please, put a headphone jack in the phone, and I can keep using my headphones that don’t have a battery in them, and sound better, and cost less.

I’m genuinelly unsure as to what the reason is for removing the headphone jack from FP4. Either, they needed a more profitable avenue to make some money somewhere, or no OEM who would partner with them still had a headphone jack ? Both options scare me. Maybe it’s something else though..

Pierre de Brosses - Replica

Aggiungi Commento

Visualizza Statistiche:

Ultime 24 Ore: 48

Ultimi 7 Giorni: 277

Ultimi 30 Giorni: 1,288

Tutti i Tempi: 14,305