Salta al contenuto principale

Introduzione

Microsoft ha deciso ancora una volta di dare dei numeri ai propri laptop tablet Surface. Il Surface Pro 6 di quest'anno si presenta in una nuova lucente livrea nera e con il primo processore quad-core mai apparso in un Surface! Che cos'altro troveremo all'interno? C'è un solo modo per scoprirlo: smontarlo!

Seguici su Facebook, Instagram o Twitter per tenerti al passo con i più recenti smontaggi. Per avere gli smontaggi consegnati direttamente nella tua casella di posta, iscriviti alla nostra newsletter.

Questo smontaggio non è una guida di riparazione. Per riparare il tuo Microsoft Surface Pro 6, usa il nostro manuale di assistenza.

  1. Nuovo Surface, (più o meno) nuove specifiche: Display 12.3" PixelSense con risoluzione di 2736 x 1824 (267 ppi)
    • Nuovo Surface, (più o meno) nuove specifiche:

    • Display 12.3" PixelSense con risoluzione di 2736 x 1824 (267 ppi)

    • Processore Intel Core i5 quad-core di ottava generazione (Kaby Lake R) con Intel UHD Graphics 620

    • 8 GB RAM (16 GB opzionali)

    • Disco a stato solido da 128 GB (configurazioni opzionali da 256 GB, 512 GB e 1 TB)

    • Fotocamera posteriore da 8 MP con video 1080p e una fotocamera anteriore Windows Hello da 5 MP / 1080p

    • USB 3.0, microSDXC, Mini DisplayPort, SurfaceConnect e jack audio da 3,5 mm

    • Wi-Fi 802.11a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.1

  2. Sembra che abbiamo un altro Surface Pro 6... no, aspetta, uno di questi è il Surface Pro dell'anno scorso. Beh, all'esterno non sembra che sia cambiato molto dall'anno scorso. C'è ancora lo stesso case, le stesse cerniere e un numero relativamente sano di porte. Rilevante mancanza per il 2018, tuttavia, è la sempre più popolare porta USB-C che ha trovato un suo spazio sul Surface Go.
    • Sembra che abbiamo un altro Surface Pro 6... no, aspetta, uno di questi è il Surface Pro dell'anno scorso.

    • Beh, all'esterno non sembra che sia cambiato molto dall'anno scorso. C'è ancora lo stesso case, le stesse cerniere e un numero relativamente sano di porte.

    • Rilevante mancanza per il 2018, tuttavia, è la sempre più popolare porta USB-C che ha trovato un suo spazio sul Surface Go.

    • Dobbiamo davvero guardare molto da vicino per distinguere questi Surface, ma alla fine troviamo un nuovo numero modello nascosto sotto il supporto: 1796.

    • La serie Surface Pro ha pochi tipi di configurazione e tutte hanno di serie della colla migliorata.

    • Per fortuna, abbiamo una ricetta valida e collaudata per avere successo nella separazione degli schermi dei Surface:

    • Passo 1: applica con liberalità l'iOpener.

    • Passo 2: impugna un plettro di apertura e una ventosa e combatti, come se fosse in gioco la tua vita, contro la sfida lanciata dalla colla Microsoft.

    • Passo 3 (facoltativo): perdi la pazienza e spacca lo schermo.

    • Ci va bene e l'apertura del display non si riserva sorprese: tutto è molto simile alla situazione precedente, salvo un cavo del display extra rispetto al Surface Go.

  3. Interrompiamo questo smontaggio per farvi vedere i chip del display! Microsoft X904169 06 CL1706, probabilmente il controller della Surface Pen della N-Trig.
    • Interrompiamo questo smontaggio per farvi vedere i chip del display!

    • Microsoft X904169 06 CL1706, probabilmente il controller della Surface Pen della N-Trig.

    • Microsoft X904163 01 CL1708

    • Analogix ANX2604, probabilmente un convertitore DisplayPort.

    • LG fabbrica il display, che sembra stranamente simile a quello che abbiamo trovato sul Surface Pro 5.

    • Può darsi che siano intercambiabili? Certo che possono: abbiamo messo il display dell'anno scorso nel nostro Surface Pro 6 e ha funzionato come se fosse stato fatto apposta.

  4. Kit riparazione batterie MacBook

    A partire da $69.99

    Buy Now

    Kit riparazione batterie MacBook

    A partire da $69.99

    Buy Now
  5. Con il display fuori dai piedi, passiamo alla roba buona che c'è dietro. Sembra che Microsoft abbia messo un po' le mani nel suo sistema di raffreddamento passivo: è simile a quella dell'anno scorso, ma con un piccolo tubo in più che percorre il lato sinistro, oltre ad alcuni strani pad per diffondere il calore.
    • Con il display fuori dai piedi, passiamo alla roba buona che c'è dietro.

    • Sembra che Microsoft abbia messo un po' le mani nel suo sistema di raffreddamento passivo: è simile a quella dell'anno scorso, ma con un piccolo tubo in più che percorre il lato sinistro, oltre ad alcuni strani pad per diffondere il calore.

    • Notevole come Microsoft continui ad aggiungere potenza di calcolo senza di pari passo incrementare i sistemi di gestione del calore. Sarà interessante vedere quanto questo nuovo sistema saprà gestire il calore sotto forte carico.

    • Orientando lo sguardo verso sud, le similitudini continuano, con una batteria a quattro celle che occupa buona parte del case.

    • Il lato positivo è che finora le viti sono normali Torx. Facciamole girare!

  6. Nella ricerca dell'oro alla fine del dissipatore di calore, stacchiamo alcune.. cose. Il Surface Pro 4 aveva un diffusore in rame, ma qui sembra trattarsi di grafite. La ricerca al disotto di questi diffusori non ci porta a trovare l'oro sperato, ma se non altro ora possiamo rimuovere il dissipatore. Sistemato il dissipatore di calore, abbiamo accesso ai generatori di calore: tanto silicio!
    • Nella ricerca dell'oro alla fine del dissipatore di calore, stacchiamo alcune.. cose. Il Surface Pro 4 aveva un diffusore in rame, ma qui sembra trattarsi di grafite.

    • La ricerca al disotto di questi diffusori non ci porta a trovare l'oro sperato, ma se non altro ora possiamo rimuovere il dissipatore.

    • Sistemato il dissipatore di calore, abbiamo accesso ai generatori di calore: tanto silicio!

  7. Chip nuovi e vecchi (la maggioranza): Processore Intel Core i5-8250U
    • Chip nuovi e vecchi (la maggioranza):

    • Processore Intel Core i5-8250U

    • 2 GB di DRAM LPDDR3 Samsung K4E6E304EB-EGCF (4 chip per un totale di 8 GB)

    • SSD NVMe da 128 GB SKhynix HFB1M8M0331A (BC501)

    • 128 Mb di memoria serial flash Winbond 25Q128JVPQ

    • SoC 802.11ac, NFC e Bluetooth Marvell W8897

    • Modulo Trusted Platform Nuvoton NPCT650SBCWX

    • Controller lettore schede microSD RTS5343

  8. Dall'altra parte: MCU ARM Cortex basata su M4 Freescale/NXP Kinetis M22J9VDC (famiglia K22F) da 512 KB e 120 MHz
    • Dall'altra parte:

    • MCU ARM Cortex basata su M4 Freescale/NXP Kinetis M22J9VDC (famiglia K22F) da 512 KB e 120 MHz

    • Controller buck/boost carica batteria Texas Instruments BQ25700A

    • Codec audio Realtek ALC3269

  9. Ancora una volta arriviamo all'inevitabile dubbio che ci pone ogni smontaggio di Surface: tirare via la batteria così tenacemente incollata o lasciarla al suo posto? Considerato che non ci sono strisce adesive che si possono staccare allungandole e che abbiamo avuto la nostra quota di azioni di distacco, per ora scegliamo di non svegliare la bestia.
    • Ancora una volta arriviamo all'inevitabile dubbio che ci pone ogni smontaggio di Surface: tirare via la batteria così tenacemente incollata o lasciarla al suo posto?

    • Considerato che non ci sono strisce adesive che si possono staccare allungandole e che abbiamo avuto la nostra quota di azioni di distacco, per ora scegliamo di non svegliare la bestia.

    • Questa batteria fa segnare 45 Wh (7,57 V x 5940 mAh), esattamente lo stesso valore dell'anno scorso.

    • Come c'era da aspettarsi, è più grande di quella del suo parente più mobile ma anche un po' superiore a quella del più recente iPad.

  10. Raschiando il fondo del barile case, sperando di trovare finalmente qualcosa di nuovo, tiriamo fuori gli altoparlanti e le fotocamere. Le fotocamere sono ancora nascoste sotto la staffa che supporta le antenne (le quali sono incredibilmente facili da massacrare nella fase di apertura). Gli altoparlanti sono ancora dei triangoli montati negli angoli per dare quel tale feeling di suono surround.
    • Raschiando il fondo del barile case, sperando di trovare finalmente qualcosa di nuovo, tiriamo fuori gli altoparlanti e le fotocamere.

    • Le fotocamere sono ancora nascoste sotto la staffa che supporta le antenne (le quali sono incredibilmente facili da massacrare nella fase di apertura).

    • Gli altoparlanti sono ancora dei triangoli montati negli angoli per dare quel tale feeling di suono surround.

    • Giunti a questo punto, suppongo che questo tablet non possa fare molto per risollevare il suo punteggio di riparabilità... ma un aggiustatore può sempre sognare...

  11. Ed ecco un Surface sgusciato per il piacere dei tuoi occhi! In teoria questo è un tablet ma in realtà si è dimostrato una gran rottura di scatole!
    • Ed ecco un Surface sgusciato per il piacere dei tuoi occhi! In teoria questo è un tablet ma in realtà si è dimostrato una gran rottura di scatole!

    • Il Surface Pro 6 porta con sé una maggior potenza di calcolo (e di calore) senza cambiare di molto la soluzione adottata per il raffreddamento. I nuovi diffusori termici posti sul dissipatore basteranno a gestire l'incremento di potenza? Solo il tempo potrà dirlo.

    • Dopo aver sentito voci su uno Studio modulare, speravamo che questa generazione del Surface Pro avrebbe svoltato in quella direzione. Ahimè, è inaggiornabile e irriparabile come sempre, e non ha guadagnato nemmeno una porta USB-C.

  12. Considerazioni Finali
    • Dove ci sono delle viti, sono tutte di tipo Torx standard.
    • Questo tablet ha ancora un jack cuffie, modulare e sostituibile, sempre che si riesca ad arrivarci.
    • Tutte le riparazioni richiedono per prima cosa di rimuovere il gruppo display, che è tenacemente incollato, costoso e molto portato ad andare in frantumi.
    • La batteria è incollata saldamente al suo posto, con il suo connettore incastrato sotto la scheda madre; il che richiede uno smontaggio quasi totale per un eventuale intervento.
    • C'era una volta in cui il supporto di memorizzazione del Surface Pro era rimovibile, ma non accade in questa versione.
    • La costruzione complicata rende noiosa, rispetto ad altri tablet, ogni operazione di smontaggio e rimontaggio.
    Punteggio Riparabilità
    1
    Riparabilità 1 su 10
    (10 è il più facile da riparare)

Un ringraziamento speciale a questi traduttori:

81%

Questi traduttori ci stanno aiutando ad aggiustare il mondo! Vuoi partecipare?
Inizia a tradurre ›

Is it better a SKhynix HFB1M8M0331A (BC501) 128 GB NVMe SSD instead of a a SSD m.2 slot like in the surface 4? now there is no way we can change the ssd :/

Gabriel BEck - Replica

Its to save space I guess. Whats strange is my surface pro 6 is the same config i5 128 and it has samsung SSD. They must have switched vendors.

Ash -

Excellent tutorial, the director of IFIX I suggest on the page add a translator of languages ​​in Spanish as well as activate the multilanguage translation of the videos of YOUTUBE so you will socialize the knowledge of your pipelines in all languages! Not the whole planet speaks or reads in English!

johan fernandez - Replica

Hi Johan! This teardown has been translated into SIX non-English languages, including Spanish! Hope this helps!

Sam Goldheart -

What kind of a world do we live in where an iPad gets a higher repairability score than a Windows tablet?

Rocky Carr - Replica

Aggiungi Commento

Visualizza Statistiche:

Ultime 24 Ore: 132

Ultimi 7 Giorni: 1,473

Ultimi 30 Giorni: 5,285

Tutti i Tempi: 68,586