Salta al contenuto principale

Aggiusta la tua roba

Diritto alla Riparazione

Store

I rifiuti elettronici sono l'Eredità Tossica della nostra Era Digitale

I nostri rifiuti elettronici inquinano l'acqua potabile e danneggiano gli ecosistemi di tutto il mondo. È ora di risolvere il problema.

1,5 miliardi

di telefoni cellulari prodotti nel 2018. L'elettronica è piena di sostanze chimiche tossiche.

34 mesi

È il breve lasso di tempo nel quale l'americano medio tiene un cellulare.

80% buttato

Solo il 20% dei nostri rifiuti elettronici viene raccolto a livello globale, mentre gran parte dell'e-waste finisce in discarica, sia da noi sia nei paesi in via di sviluppo, con metalli tossici a contaminare l'ambiente.

30% perso

Anche se riciclata, una parte significativa di materiale elettronico non può essere recuperata.

Dobbiamo fare in modo che i prodotti che abbiamo già durino più a lungo.

Stiamo buttando via

, letteralmente, tonnellate di elettronica perché la gente non sa come aggiustarla.

Nello stesso tempo…

milioni di persone a cui serve un telefono cellulare ne devono fare a meno.

Non ci sono abbastanza riciclatori

nel mondo, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, per gestire tutta l'elettronica che buttiamo via.

Se invece aggiustassimo le cose,

creeremmo lavoratori qualificati e daremmo alle comunità povere di tutto il mondo l'accesso a tecnologie a basso costo.

Produciamo tanti rifiuti elettronici.

Quando l'elettronica finisce in discarica, sostanze tossiche come piombo, mercurio e cadmio penetrano nel suolo e nell'acqua.

Il problema dei rifiuti elettronici è enorme: Ogni anno si producono oltre 48 milioni di tonnellate di rifiuti elettronici. Mettendo ogni balenottera azzurra viva oggi sul piatto di una bilancia e un anno di rifiuti elettronici USA (6,9 milioni di tonnellate) sull'altro, la bilancia penderebbe verso l'e-waste.


Cosa facciamo con le cataste di elettronica scartata?

I rifiuti elettronici sono globali.

Alcuni rifiuti elettronici è spedita all'estero, dove dei ragazzini li bruciano nei piazzali per ricavarne rottami. Abbiamo visitato un deposito di rottami ad Accra, in Ghana, e abbiamo incontrato dei ragazzi davvero bravi in una brutta situazione. Non sapevano quanto fosse davvero tossico il loro lavoro.

Anche così, incoraggiare un mercato globale per l'elettronica usata fa più bene che male:

  1. L'elettronica riparata offre alle gente accesso ad elettronica a basso costo e li aiuta ad accedere ai fantastici vantaggi della tecnologia
  2. L'elettronica usata crea lavori di riparazione nei Paesi in via di sviluppo che spesso danno poche opportunità alla manodopera qualificata
  3. Il riutilizzo nei paesi in via di sviluppo è di solito più efficace del riciclaggio domestico: non c'è molto mercato per i vecchi monitor a tubo catodico negli USA, ad esempio, ma sono riutilizzati in altri Paesi.

Il consumo globale di elettronica è in aumento. Ogni anno creiamo più rifiuti elettronici di prima. Almeno il 50% dei rifiuti elettronici africani proviene dal continente stesso. La Cina scarta 750 milioni di dispositivi elettronici all'anno.

Creiamo troppi rifiuti elettronici e riutilizziamo troppo poco.

È ora di risolvere il problema dei rifiuti elettronici.

Abbiamo bisogno di più riparazione e rimessa a nuovo dei rifiuti elettronici, in tutto il mondo. Dobbiamo seguire l'esempio dei riparatori esperti nei Paesi in via di sviluppo. Dobbiamo smettere di buttare via PC riparabili con un componente da 25 centesimi.

Che cosa ci trattiene? I cattivi manuali di riparazione sono un fattore importante. Ogni gadget è diverso. Più è difficile capire il problema, più è probabile che qualcuno si arrenda e decida piuttosto di sostituire la macchina.

Riparare e riutilizzare ciò che abbiamo già è una cosa semplicemente sensata.

Il riciclaggio dovrebbe avvenire solo dopo che abbiamo tratto ogni minima utilità da un prodotto.

Agisci

Sai come aggiustare qualcosa? Insegnalo al mondo. Aiutaci a scrivere il manuale di riparazione gratuito per qualsiasi cosa.

Assumiti l'Impegno alla Riparazione e prometti di aggiustare le cose che possiedi. Ogni cosa che ripari è un pezzo di spazzatura in meno aggiunto al flusso dei rifiuti.

Hai una scorta di roba rotta nel tuo garage? Dona un dispositivo al Progetto di Scrittura Tecnica di iFixit in modo che gli studenti di tutto il Paese possano creare guide di riparazione.