Salta al contenuto principale

Aggiusta la tua roba

Diritto alla Riparazione

Componenti & Strumenti

Inglese
Italiano

Traduzione in corso passo 2

Passo 2
In a size comparison, the gigantic Mate 20 X 5G still dwarfs the rest of the Mate lineup, including our Mate 30 Pro. But at 1.1 mm tall, the 30 Pro's camera bump is more than double that of the 0.4 mm bump on last year's vanilla 20 Pro. Meanwhile, the 88° "ultra curved" display makes for a sleek-looking device, and will make you fumble for a good hold on the slick back.
  • In a size comparison, the gigantic Mate 20 X 5G still dwarfs the rest of the Mate lineup, including our Mate 30 Pro.

  • But at 1.1 mm tall, the 30 Pro's camera bump is more than double that of the 0.4 mm bump on last year's vanilla 20 Pro.

  • Meanwhile, the 88° "ultra curved" display makes for a sleek-looking device, and will make you fumble for a good hold on the slick back.

  • It also ships with a bumper containing cutouts on the sides for some smooth volume control—potentially hampering its bumper function, and maybe even obscuring the Quad-Finger Game Control.

  • We’re curious about how those display curves look from the inside. Historically, we've found that curved displays are a big pain to remove.

  • At the upper edge of the screen, the Mate 30 Pro's additional 3D depth-sensing camera also takes a lot more space than the camera in the tiny teardrop notch of its predecessor.

Nel confronto dimensionale, il gigantesco Mate 20 X 5G torreggia ancora sul resto della gamma Mate, compreso il nostro 30 Pro.

Ma, con i suoi 1,1 mm, la gobba della fotocamera del 30 Pro è alta più del doppio di quella da 0,4 mm del 20 Pro dell'anno scorso.

Nel frattempo, il display "ultra curvo" a 88° rende l'idea di un dispositivo di aspetto molto sottile e ti spingerà a cercare una buona presa sulla scivolosa faccia inferiore.

È fornito anche con una protezione con cavità lungo i lati che porta a un controllo del volume più raffinato ma al tempo stesso compromette la funzione di paraurti e potrebbe perfino oscurare il Quad-Finger Game Control.

Siamo curiosi di vedere come le curve di questo display appaiono dall'interno. Storicamente, abbiamo rilevato che è una faticaccia rimuovere uno schermo curvo.

Nel bordo superiore dello schermo, la fotocamera supplementare 3D depth-sensing del Mate 30 Pro prende un bel po' di spazio in più rispetto alla fotocamera del predecessore installata nel suo minuscolo notch a goccia.

I tuoi contributi sono usati su licenza in base alla licenza open source Creative Commons.