Salta al contenuto principale

Aggiusta la tua roba

Diritto alla Riparazione

Store

Inglese
Italiano

Traduzione in corso passo 13

Passo 13
Some dainty halberd-spudgering grants us a look at the USB-C port assembly. Points to Google for putting the USB-C port on its own board. This is a high-wear item, and soldering it directly to the motherboard would make for difficult (and costly) repairs. Plus, in the absence of a headphone jack, we can expect double the stress on this port, as you'll be using it for media and charging.
  • Some dainty halberd-spudgering grants us a look at the USB-C port assembly.

  • Points to Google for putting the USB-C port on its own board. This is a high-wear item, and soldering it directly to the motherboard would make for difficult (and costly) repairs.

  • Plus, in the absence of a headphone jack, we can expect double the stress on this port, as you'll be using it for media and charging.

  • This year's fingerprint sensor brings a much cleaner cable job, making this sensor removal a snap. (Get it? 'Cause fingers.)

Ci guadagniamo l'accesso alla porta USB-C usando con destrezza uno spudger halberd.

A Google vanno dei punti per aver disposto la porta USB-C su una scheda propria. Questo è un elemento che si usura fortemente; dovendolo saldare alla scheda madre le riparazioni sarebbero più difficoltose (e costose).

Inoltre, mancando il jack cuffie, è lecito aspettarsi uno stress raddoppiato su questa porta, perché sarà usata sia per l'audio esterno sia per caricare il telefono.

Il sensore di impronte digitali di quest'anno propone un cablaggio molto più pulito, rendendo la rimozione più facile: anche in questo caso, basterebbe un dito.

I tuoi contributi sono usati su licenza in base alla licenza open source Creative Commons.