Inglese
Italiano

Traduzione in corso passo 18

Passo 18
The iPhone 8 earns a 6 out of 10 on our repairability scale (10 is the easiest to repair):
Final Thoughts
  • The iPhone 8 earns a 6 out of 10 on our repairability scale (10 is the easiest to repair):

  • The two most commonly replaced components, display and battery, remain straightforward to access with the proper knowledge and tools.

  • The addition of wireless charging means less strain on your Lightning port, a common point of failure.

  • Water and dust seals complicate repair, but make the need for difficult liquid damage repairs less likely.

  • The battery connector once again sports common Phillips/JIS fasteners—but you’ll still need up to four different driver types for many repairs.

  • The durability of the glass back remains to be seen—but replacements are likely to be very difficult.

  • The iPhone’s lower components, once readily removed, now lie trapped under a fussy combination of brackets and delicately folded flex cables.

L'iPhone 8 si è guadagnato un punteggio di 6 su 10 nella nostra scala di riparabilità (10 è il più facile da riparare):

I due componenti che si devono sostituire più spesso, il display e la batteria, rimangono di facile accesso se si hanno strumenti e capacità adeguati.

L'aggiunta della carica wireless significa meno stress per la porta Lightning, un tipico punto debole.

Le guarnizioni di protezione da acqua e polvere complicano la riparazione, ma rendono meno probabili i difficili interventi di ripristino per danni da liquidi.

Il connettore della batteria, anche questa volta, è dotato di comuni spine Phillips/JIS, ma per molte riparazioni sono ancora necessari quattro tipi diversi di cacciavite.

Deve essere ancora dimostrata la resistenza del vetro posteriore, ma sembra che le sostituzioni possano essere molto impegnative.

I componenti inferiori dell'iPhone, facilmente rimossi nelle versioni precedenti, ora sono intrappolati sotto un'intricata combinazione di staffe e di cavi flessibili delicatamente piegati.

I tuoi contributi sono usati su licenza in base alla licenza open source Creative Commons.