Salta al contenuto principale
Inglese
Italiano

Smontaggio Nexus 6P

Informazioni Guida

= Fatto = Incompleto
    The cream of the season's Android crop is here—it's Google's own showstopping phablet, the Nexus 6P. In an historical first, this device comes to us via Chinese manufacturer Huawei—and since we've never had a Huawei offering on the teardown table, we're excited to get cracking! Will the cream rise to the top of the repairability bottle—or will the Nexus 6P give us sour milk face? Let's find out.
    There's more teardown on tap—follow along on [https://www.facebook.com/iFixit|Facebook|new_window=true], [https://instagram.com/ifixit/|Instagram|new_window=true], and [https://twitter.com/iFixit|Twitter|new_window=true] for all the disassembly shenanigans!
    [video|https://www.youtube.com/watch?v=Mj5UyVHnpS0]

    Descrivi la parte specifica o il componente di questo device sul quale stai lavorando. Es: Batteria

    Crea un titolo.

    Questo breve riepilogo verrà visualizzato solo nei risultati di ricerca.

    Comunica informazioni di base prima che il lettore si immerga nella guida.

    Passi Guida

    Passo 1

    Ora che abbiamo aperto il sipario, inizia l'evento! Ecco che cosa ha da dire Google sulla sua più recente ammiraglia Android:

    Passo 2

    Lo chassis metallico, in alluminio anodizzato di tipo aeronautico, è un'altra novità assoluta per un dispositivo Nexus.

    Passo 3

    Confrontato con il suo gemello, il Nexus 5X (in alto), il 6P brilla per il suo display Wide Quad HD AMOLED.

    Passo 4

    Come con il Nexus 6, non sono visibili viti sulla cover posteriore. Diversamente dal Lexus 6, la costruzione è di tipo unibody, monoscocca, perciò non c'è nessuna comoda cover posteriore da sollevare e staccare.

    Passo 5

    Non è stato difficile, ma ci sono dei segnali che indicano che ci siano delle viti anche sotto il rilievo della fotocamera...

    Passo 6

    Adesso che ci siamo lasciati alle spalle le avventure iniziali con la colla, il 6P sta finalmente uscendo dal suo guscio.

    Passo 7

    La batteria è un vero mostro ed è fieramente incollata. Ma, se non altro, non abbiamo dovuto scavare molto per arrivarci.

    Passo 8

    Nel passo successivo, tiriamo fuori una delle più piccole schede secondarie che abbiamo mai visto. È poco più di una semplice scheda USB-C.

    Passo 9

    Continuiamo la nostra indagine lungo il lato inferiore del telefono e ci imbattiamo in quella che ci sembra una cassa acustica.

    Passo 10

    Il prossimo elemento liberato dalla gabbia è il jack cuffie, che troviamo incapsulato in una piccola guaina di gomma. Hum...

    Passo 11

    La maggior parte delle periferiche sono state rimosse, quindi possiamo concentrarci sulla scheda madre, priva di colla e sormontata da un blocco di pasta termica, proprio come piace a noi.

    Passo 12

    ...Anzi no!

    Passo 13

    Con il nostro spudger in azione, rivolgiamo la nostra attenzione al sensore quadrato di impronte Nexus Imprint.

    Passo 14

    Sentiamo odore di chip! Con la scheda madre libera dallo chassis e la schermatura EMI rimossa, è ora di dare un'occhiata al silicio:

    Passo 15

    Il retro della scheda madre trabocca di altro hardware di controllo:

    Passo 16

    Passo 17

    Passo 18

    Passo 19

    Punteggio di Riparabilità del Nexus 6P: 2 di 10 (10 è il più facile da riparare)

    I tuoi contributi sono usati su licenza in base alla licenza open source Creative Commons.