Salta al contenuto principale

Aggiusta la tua roba

Diritto alla Riparazione

Componenti & Strumenti

Inglese
Italiano

Smontaggio Google Pixel 4 XL

Informazioni Guida

= Fatto = Incompleto

    Descrivi la parte specifica o il componente di questo device sul quale stai lavorando. Es: Batteria

    Crea un titolo.

    Questo breve riepilogo verrà visualizzato solo nei risultati di ricerca.

    Comunica informazioni di base prima che il lettore si immerga nella guida.

    Passi Guida

    Passo 1

    Normalmente siamo assolutamente per l'alta risoluzione, ma questo si preannncia come lo smontaggio più Pixelato di sempre. Vediamo le specifiche della nostra unità:

    Passo 2

    Affiancare il nostro nuovo Pixel 4 XL color Oh So Orange con il 3 XL Clearly White dell'anno scorso ci porta a fare alcune osservazioni:

    Passo 3

    Se questo telefono fosse stato dotato di istruzioni per la riparazione, siamo sicuri che il primo passo sarebbe stato: "Applica del calore alla superficie segnata in arancione". E quindi procediamo così.

    Passo 4

    Può darsi che non ci servano tutte le nostre 112 punte per smontare questo Pixel; siamo comunque contenti di aver portato con noi il nostro Kit cacciaviti Manta! Peschiamo dal mucchio una punta Torx 3 e iniziamo a togliere viti.

    Passo 5

    Dobbiamo occuparci di ben poche (?) staffe e schermature nella nostra strada per arrivare alla scheda madre, ma ne valeva la pena perché troviamo questi chip:

    Passo 6

    Sul lato B troviamo:

    Passo 7

    Aggiornamento smontaggio: abbiamo rimosso il misterioso chip di RAM Samsung di cui abbiamo appena parlato e trovato sotto di esso un nuovo IC. Questo potrebbe essere del silicio personalizzato da Google, ma le iscrizioni non ci appaiono familiari.

    Passo 8

    Le fotocamere anteriori vengono fuori, unite per la vita. Sono chiaramente etichettate "wide" e "tele" sui cavi flex. Grazie, Google.

    Passo 9

    Prossimo estratto è questo pezzo di… roba, che si rivela un insieme di altoparlante voce, microfono, sensore luce ambiente e del chip Soli, per interpretare i tuoi gesti usando il potere del radar.

    Passo 10

    Google ha regalato a questo Pixel uno schermo super uniforme da (qualche volta) 90 Hz; oggi una rarità, perfino tra gli smartphone al top dei top.

    Passo 11

    Mentre lo schema costruttivo rimane (lasciandoci delusi) sul tema del "già visto" sul piano delle riparazioni, abbiamo individuato qualche chicca:

    Passo 12 — Conclusioni

    IL Google Pixel 4 XL si guadagna un punteggio di 4 su 10 nella nostra scala di riparabilità (10 è il più facile da riparare).

    I tuoi contributi sono usati su licenza in base alla licenza open source Creative Commons.