Salta al contenuto principale

Aggiusta la tua roba

Diritto alla Riparazione

Componenti & Strumenti

Inglese
Italiano

Traduzione in corso passo 2

Passo 2
Lining up our new Oh So Orange Pixel 4 XL against last year's Clearly White 3 XL invites a few observations: Notable changes include the loss of (one of) the front-facing speaker grilles and the fingerprint sensor of yesteryear. The new speaker setup still counts as stereo sound, but the lower speaker fires out the bottom (like an iPhone) instead of at your face. The SIM tray also packed up and moved, likely to accommodate aforementioned speaker placement.
  • Lining up our new Oh So Orange Pixel 4 XL against last year's Clearly White 3 XL invites a few observations:

  • Notable changes include the loss of (one of) the front-facing speaker grilles and the fingerprint sensor of yesteryear. The new speaker setup still counts as stereo sound, but the lower speaker fires out the bottom (like an iPhone) instead of at your face.

  • The SIM tray also packed up and moved, likely to accommodate aforementioned speaker placement.

  • The Pixel 3's notch has evolved into a whole bezel! While everyone else in the industry works furiously to eliminate notches and bezels, Google's approach seems a little more laid-back.

  • At least they put the space to good use: inside they've crammed infrared facial recognition hardware, a wide-angle front-facing camera, and a cool new radar thing.

  • In case you're looking for a more Apples-to-Oranges comparison, here you go.

Affiancare il nostro nuovo Pixel 4 XL color Oh So Orange con il 3 XL Clearly White dell'anno scorso ci porta a fare alcune osservazioni:

Tra i cambiamenti più vistosi ci sono la perdita di una delle griglie frontali dell'altoparlante e del sensore impronte digitali dell'anno scorso. La nuova disposizione dell'altoparlante prevede ancora l'uso per la sonorità stereo, ma ora quello inferiore emette il suono dal fondo (come un iPhone) invece che verso la tua faccia.

Anche il vassoio SIM è stato impacchettato e spostato, probabilmente per lasciare lo spazio alla citata nuova disposizione dell'altoparlante.

Il notch del Pixel 3 si è evoluto in una cornice piena! Mentre chiunque altro nel mondo della telefonia cerca furiosamente di eliminare notch e cornici, l'approccio di Google sembra un po' più rilassato.

Se non altro, ha fatto un buon uso dello spazio guadagnato: all'interno ha stipato l'hardware a infrarossi di riconoscimento facciale, una fotocamera frontale grandangolare e un nuovo "coso" radar.

Nel caso tu voglia passare a confrontare le Mele con le Arance, ecco qua.

I tuoi contributi sono usati su licenza in base alla licenza open source Creative Commons.