Salta al contenuto principale
Inglese
Italiano

Smontaggio Samsung Galaxy S10 e S10e

Informazioni Guida

= Fatto = Incompleto

    Descrivi la parte specifica o il componente di questo device sul quale stai lavorando. Es: Batteria

    Crea un titolo.

    Questo breve sommario di 1-2 frasi apparirà nei risultati di ricerca.

    Comunica informazioni di base prima che il lettore si immerga nella guida.

    Passi Guida

    Passo 1

    Cosa identifica esattamente la "e" nell'S10e che nell'S10 non c'è? Vediamo se le specifiche ci dicono qualcosa:

    Passo 2

    Le facciate monolitiche di questi telefoni non rivelano molto subito, anche se notiamo i bordi del display curvi su S10 e S10+.

    Passo 3

    Mentre questi telefoni esternamente sono simili, il più economico S10e ha un pulsante di accensione notevolmente più grande, dove è alloggiato il classico sensore di impronte digitali capacitivo.

    Passo 4

    Con un telefono nuovo e migliorato arriva una procedura di apertura nuova e migliorata... o forse no! Ancora una volta dobbiamo scaldare cose e far lavorare il nostro fidato iSclack.

    Passo 5

    Solo poche viti Phillips standard si frappongono tra noi e le cose belle. Il nostro Set cacciaviti Marlin ci ha aiutato, ma siamo felici che Samsung ci abbia fatto usare un solo cacciavite per ora.

    Passo 6

    I jack per cuffie Samsung sono alti solo 12 mm e larghi 8 mm e sono modulari al 100%, il che ci piace molto. È un vero peccato che per loro non ci sia abbastanza spazio in un iPhone o addirittura in un iPad.

    Passo 7

    Diamo una sbirciatina sotto la scheda madre e facciamo un paio di osservazioni interessanti.

    Passo 8

    Quindi togliamo la matrice principale della fotocamera dalla scheda: è incassata in una cornice di plastica gialla, probabilmente in ABS o nylon nel suo colore naturale. (Sembra un po' anni '80, ma non importa.)

    Passo 9

    Pad termici e fotocamere a parte, eccoci a arrivati ai chip! Sul lato anteriore di queste schede madri (in alto: S10e, in basso: S10), individuiamo:

    Passo 10

    Samsung non è tipo da tirarsi indietro e infatti ha disposto dell'altro silicio sulle facce opposte:

    Passo 11

    È l'ora della batteria! Con sorpresa di nessuno, queste due batterie sono fortemente incollate ai loro telai in metallo, senza nessuna amichevole linguetta di estrazione in vista.

    Passo 12

    Con nient'altro intorno da smontare, prendiamo il coraggio a due mani e proviamo a rimuovere questo delicato display.

    Passo 13

    Il display piatto sull'S10e è un filo meno spaventoso da rimuovere rispetto allo schermo curvo dell'S10. Sfortunatamente, dubitiamo che uno di questi schermi vivrà abbastanza per partecipare a un altro gioco di Fortnite.

    Passo 14

    Questi display ultrasottili realizzati da Samsung funzionano come un ulteriore strumento per gestire il calore, supportati con strati di rame e grafite per dissipare il calore generato da altri componenti all'interno del telefono.

    Passo 15

    Abbiamo smontato due interi telefoni per il tuo piacere di visione, ma ecco il TL; DR nel caso tu abbia fretta:

    Passo 16 — Conclusioni

    Samsung Galaxy S10 e S10e si guadagnano ciascuno 3 su 10 sulla nostra scala di riparabilità (10 è il più facile da riparare):

    I tuoi contributi sono usati su licenza in base alla licenza open source Creative Commons.