Salta al contenuto principale

Introduzione

Come accennato durante il nostro Smontaggio MacBook Pro 13” con Touch Bar, ti faremo vedere in maniera dettagliata la nuova tastiera di 3ª generazione del MacBook Pro. Per il tuo interesse e piacere visivo, testeremo il limite di protezione dalla polvere della tastiera, prima di entrare nel dettaglio dei sui numerosi strati. Riuscirà la tastiera a sopravvivere ai nostri rigorosi test? O cambieeeeerà irrevvvversibmente? C'è solo un modo per scoprirlo: è ora di smontare!

Stai cercando smontaggi che vadano ancora più in profondità? Seguici su Facebook, Instagram, and Twitter per tutte le notizie relative agli smontaggi.

Questo smontaggio non è una guida di riparazione. Per riparare il tuo MacBook Pro 13" Touch Bar 2018, usa il nostro manuale di assistenza.

  1. Visivamente parlando, la nuova tastiera è molto simile al modello precedente. Nella prima immagine puoi vedere il simbolo del tasto "option" ⌥  leggermente più alto sul modello più recente. I nuovi tasti, un pò più sottili (circa 1,25 mm, contro 1,50 mm del modello 2017), consentono una rimozione più semplice con un minor rischio di fare danni. Abbiamo notato anche che i meccanismi interni della barra spaziatrice sono stati leggermente rivisti. E, naturalmente, c'è la nuova pellicola in silicone che avvolge i delicati meccanismi a farfalla.
    • Visivamente parlando, la nuova tastiera è molto simile al modello precedente. Nella prima immagine puoi vedere il simbolo del tasto "option" ⌥ leggermente più alto sul modello più recente.

    • I nuovi tasti, un pò più sottili (circa 1,25 mm, contro 1,50 mm del modello 2017), consentono una rimozione più semplice con un minor rischio di fare danni. Abbiamo notato anche che i meccanismi interni della barra spaziatrice sono stati leggermente rivisti.

    • E, naturalmente, c'è la nuova pellicola in silicone che avvolge i delicati meccanismi a farfalla.

    • Qualche tempo fa, Apple ha depositato un brevetto con tutti i possibili metodi di impermeabilizzazione della tastiera. E oggi Apple potrebbe aver confermato che il vero scopo del silicone è quello di proteggere dalla polvere.

  2. Andiamo alla domanda che tutti si stanno facendo: le nuove protezioni in silicone funzioneranno? Ecco il nostro esperimento altamente scientifico: Abbiamo spruzzato un po' di polvere blu sui tasti, ci abbiamo trafficato su e poi abbiamo tolto i tasti per vedere dove è andata la polvere. Finalmente! La tastiera di terza generazione (prima immagine) convoglia la maggior parte della polvere verso il bordo dei tasti, lontano dal delicato meccanismo a farfalla. I meccanismi dello scorso anno (seconda immagine) non si comportano altrettanto bene.
    • Andiamo alla domanda che tutti si stanno facendo: le nuove protezioni in silicone funzioneranno? Ecco il nostro esperimento altamente scientifico:

    • Abbiamo spruzzato un po' di polvere blu sui tasti, ci abbiamo trafficato su e poi abbiamo tolto i tasti per vedere dove è andata la polvere.

    • Finalmente! La tastiera di terza generazione (prima immagine) convoglia la maggior parte della polvere verso il bordo dei tasti, lontano dal delicato meccanismo a farfalla. I meccanismi dello scorso anno (seconda immagine) non si comportano altrettanto bene.

    • Test accelerati (ovvero più polvere, e più digitazione) spingono la polvere luminosa oltre le difese (non infallibili) della membrana e sullo switch dei tasti.

    • Un ringraziamento al nostro amico e appassionato di Mac @danj per l'idea della polvere fluorescente! Grazie Dan.

    • Fase 1 completata! Passiamo alla fase 2: il test della sabbia di DOOM.

    • Cospargiamo un pizzico di sabbia sulla tastiera, digitiamo sui tasti per un minuto, e ...

    • Non dobbiamo neppure togliere i tasti per capire che qualcosa non va. Alcuni tasti si sono bloccati!

    • Rimuovendo i tasti, scopriamo che i granelli di sabbia sono passati attraverso i fori laterali della membrana e hanno bloccato il meccanismo a farfalla.

    • Conclusione: la membrana in silicone aggiunge un grado significativo di resistenza allo sporco, ma non è completamente antiproiettile antipolvere.

  3. Ora che abbiamo esplorato ampiamente la parte superiore della tastiera, è ora di spostare la nostra attenzione al di sotto, dove il nostro smontaggio inizia sul serio. Per prima cosa rimuoviamo uno scudo fortemente incollato, esponendo la grande base della tastiera. Prima di proseguire, dobbiamo tornare sulla parte superiore della tastiera e rimuovere tutti i restanti tasti per accedere alla barriera in silicone.
    • Ora che abbiamo esplorato ampiamente la parte superiore della tastiera, è ora di spostare la nostra attenzione al di sotto, dove il nostro smontaggio inizia sul serio.

    • Per prima cosa rimuoviamo uno scudo fortemente incollato, esponendo la grande base della tastiera.

    • Prima di proseguire, dobbiamo tornare sulla parte superiore della tastiera e rimuovere tutti i restanti tasti per accedere alla barriera in silicone.

    • Solo altre tre fasi in questo guanto di sfida prima che la tastiera possa scappare dalla sua prigione:

    • Nella nostra linea di lavoro, le viti P2 pentalobe sono comuni come, beh, l'iPhone - quindi abbiamo gli strumenti professionali per gestirle.

    • A quanto pare le viti di sicurezza non sono abbastanza sicure, quindi la tastiera presenta anche dei rivetti. Abbiamo dovuto ritagliare una dozzina di questi aggeggi monouso per poter procedere.

    • Ciò che rimane è un leggero strato di adesivo; ammucchiamo alcuni iOpeners e riscaldiamo il tutto.

  4. Con tutte le sue difese abbattute, il PCB della tastiera cede e si stacca dal telaio, esponendo completamente la membrana che era inserita sotto. La membrana si presenta come un singolo foglio di silicone fustellato, che ricorda le cover per tastiera di vecchia scuola. A parte i tasti migliorati, questo tipo di tastiera è ancora carente in termini di manutenzione. L'enorme quantità di smontaggio richiesto, insieme a ostacoli come i rivetti e l'adesivo, rende la sostituzione di una tastiera malfunzionante ben poco pratica.
    • Con tutte le sue difese abbattute, il PCB della tastiera cede e si stacca dal telaio, esponendo completamente la membrana che era inserita sotto.

    • La membrana si presenta come un singolo foglio di silicone fustellato, che ricorda le cover per tastiera di vecchia scuola.

    • A parte i tasti migliorati, questo tipo di tastiera è ancora carente in termini di manutenzione. L'enorme quantità di smontaggio richiesto, insieme a ostacoli come i rivetti e l'adesivo, rende la sostituzione di una tastiera malfunzionante ben poco pratica.

Un ringraziamento speciale a questi traduttori:

100%

Questi traduttori ci stanno aiutando ad aggiustare il mondo! Vuoi partecipare?
Inizia a tradurre ›

Obviously not perfect, but the removeable keycaps + silicon seals are good enough for me. Now I have to somehow find enough money to buy one.

Martin Karel - Replica

Nice breakdown! It really explains why the keyboards were such a problem and why it was taking place. Thanks!

I have the 2017 version, in the 7 months that I’ve had it, I’ve yet to run into the problems that others have had, yet. (Well, that I have an external Apple Keyboard hooked up, and I don’t eat over my laptop either) but I do feel I need to keep a can of air at the ready just in case I do.

Thanks again!

Chris

Chris Denny - Replica

Chris, much better idea to have a small vac handy. Compressed air can either push debris below a key cap or break debris into smaller pieces.

Wiley -

Having this tear-down showing a significant improvement in redesign, I’d cop one of these for sure. Not the i9, but an i7 with 16gb is more than enough for me. Thanks for the quaity post and for your sponsorship of the right-to-repair movement!

jeremyfitz - Replica

Just to put the whole mess into perspective for those of us who haven’t had to deal with these keyboards directly, I’d be curious to see the glow-in-the-dark dust trick on an ordinary chiclet keyboard (and maybe a proper old-school PowerBook/ThinkPad keyboard) for comparison.

JK_ - Replica

Aggiungi Commento

Visualizza Statistiche:

Ultime 24 Ore: 34

Ultimi 7 Giorni: 397

Ultimi 30 Giorni: 1,406

Tutti i Tempi: 48,955